Lo stato dell’industria in Italia

Lo stato dell’industria in Italia

Commenti disabilitati su Lo stato dell’industria in Italia

Com’è messa al momento l’industria italiana? Questa è una domanda che oramai molti si pongono, pensando anche a quello che è il momento difficile che attraversa il nostro Paese, e la crisi generale che tende a stringere la morsa nei mercati del mondo. Con il nostro articolo entriamo nel dettaglio del mondo industriale italiano, cercando di coglierne tutti gli aspetti di crescita.

Lo stato dell’industria in Italia

Può sembrare una visione utopica, ma in realtà il fatturato dell’industria italiana è cresciuto del 12% in un periodo che possiamo circoscrivere in un anno e mezzo. Per questo adesso serve di continuare a crescere, per rimanere agganciati alla ripresa europea senza perdere questo importante treno per il futuro.

Il trend di crescita vale sia per l’industria in sé, ma anche per i settori correlati, come quello dei prodotti chimici industriali o del packaging.

Dunque, non è una cosa inesistente come si poteva pensare fino a qualche anno fa, la ripresa c’è davvero, e il segno lo si vede confrontando i valori di oggi con quelli degli anni passati, mettendo i dati a confronto anno dopo anno. Stesso discorso vale per altri elementi che caratterizzano l’economia italiana, come PIL, occupazioni e consumi. In particolare, a vivere questo momento di grazia nel nostro Paese è proprio l’industria.

Tale ripresa ha fatto vedere i suoi segnali solo dal 2016, anche se stando alle notizie che giungono dagli esperti, la ripresa pare aver messo la velocità al massimo. Infatti, se andiamo ad analizzare i dati, si vede che tra i primi mesi del 2016 e gli ultimi mesi del 2017, il fatturato industriale del nostro Paese è passato da 94,9 a 106,1. Ciò significa una percentuale del 12% circa in più in un anno e mezzo.

Osservando questi dati, non possiamo non nascondere un certo sollievo, una visione meno nera di quello che potrebbe essere il futuro economico ed occupazionale futuro in Italia. Non possiamo dire che le problematiche siano del tutto risolte, ma da essere in caduta libera ad essere in leggera risalita, il passo è grande.

Dunque, da queste informazioni si può dire che l’industria italiana sta bene, e che ha le carte in regola per essere il motore trainante per uscire del tutto da questa crisi che ha strangolato l’Italia.

 

Redazione

Create Account



Log In Your Account